Chuck Klosterman, il metal e le ragazze che i gruppi metal volevano portarsi a letto

crazy

Chuck Klosterman ha scritto un libro fantastico sull’heavy metal che in Italia è stato pubblicato da Meridiano Zero col titolo Fargo Rock City – Un’odissea heavy metal nel North Dakota rurale. Chiunque sia stato adolescente a cavallo fra gli anni Ottanta e Novanta sa di cosa parla Chuck Klosterman quando racconta l’epica di quello che non fu solo un genere musicale, ma uno stile di vita, e che nonostante Kurt Cobain e il grunge, ancora oggi affascina e travolge ragazzini di tutto il mondo, che fanno headbanging nelle loro camerette.

Un capitolo di questo meraviglioso libro è dedicato al rapporto – immorale, ossessivo, bizzarro, stereotipato, spesso comico – tra heavy metal e sesso. E’ a questo punto cheKlosterman stila uno spassoso elenco “di che tipo di ragazze i maggiori gruppi metal volevano portarsi a letto”.
Eccolo qui.

GUNS N’ROSES: modelle bisessuali; donne sottomesse; ragazze che sarebbero corse a comprar loro da bere.

MÖTLEY CRÜE: spogliarelliste; donne che fanno sesso in posti pubblici (soprattutto ascensori); lesbiche.

RATT: prostitute dal cuore d’oro; spogliarelliste dal cuore d’oro, tredicenni.

WARRANT: vergini con avvisaglie di poter diventare ninfomani.

DEF LEPPARD: ubriacone; vampire.

THE CULT: soltanto vampire.

FASTER PUSSYCAT: quelle scartate dai Guns n’ Roses.

W.A.S.P.: assistenti dei maghi; donne a cui piace farsi stuprare; scimmie.

AEROSMITH: modelle, ma non quelle straccione; liceali snob; altre ragazze che amano fare sesso in ascensore.

CINDERELLA: zingare.

TESLA: ragazze di campagna; tutte quelle con cui erano usciti quando andavano a scuola.

SKID ROW: macchine da sesso senza nome, senza volto, con le tette grosse (e i cuori d’oro).

BULLETBOYS: ragazze con vagine molto profonde.

L.A. GUNS: autostoppiste che amano il sesso violento.

BANG TANGO: quelle scartate dai Faster Pussycat.

VAN HALEN: festaiole; modelle in bikini; la reginetta della scuola; le candidate che non hanno superato il provino per la sit com Giorno per giorno (in cui lavorava la moglie di Eddie Van Halen, Valerie Bertinelli).

DAVID LEE ROTH (da solista): le stesse dei Van Halen, però tettone.
BON JOVI: la ragazza della porta accanto.

VINNIE VINCENT INVASION: la leonessa della porta accanto.

SLAUGHTER: le groupie scartate dai Bon Jovi.

WINGER: tutte quelle a cui le groupie dei Bon Jovie facevano da baby sitter.

POISON: le ragazze che se la tiravano; le ragazze di provincia; le brave ragazze diventate cattive.

KISS: ogni ragazza che respirava.

IRON MAIDEN: ogni ragazza che non respirava più.

JUDAS PRIEST: i ragazzi.

METALLICA: niente di cui sopra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...