15 cose che bisogna ascoltare di questo 2014


Sono uscite molte cose notevoli quest’anno e siccome siamo a novembre è quasi tempo di fare inutili classifiche sul meglio di. Ma non ancora, per ora è sufficiente mettere in fila questi quindici pezzi, che comunque danno un’idea di quel che è stato il 2014.

Ce n’è per tutti i gusti. Il folk delle First Aid Kit e la meravigliosa chitarra di J Mascis. Poi il brano che chiude il primo capolavoro solista di Damon Albarn, le nostalgie parallele di War on Drugs e Jack White per gli Anni Settanta. Gli Augustines che fanno il verso agli Editors, i Broken Bells che sono semplicemente e splendidamente se stessi e i Maximo Park che si svegliano tutti sudati dopo aver sognato d’essere ancora negli anni 80 (per i Cloud Nothings vale lo stesso, ma per il decennio dopo, anni 90). Poi l’ennesima conferma degli Spoon e la mezza delusione dei Kasabian (ma Stevie è irresistibile) e per finire in bellezza quattro voci femminili. La classe di Natalie Merchant, il ritorno di Sharon “ti amo” Van Etten e Joan as Police Woman “amo anche te”, il clamoroso esordio di Banks.

  1. My Silver Lining – First Aid Kit
  2. Every Morning – J Mascis
  3. Heavy seas of love – Damon Albarn
  4. Lost in the Dream – The War on Drugs
  5. Alone in my home – Jack White
  6. Weary Eyes – Augustines
  7. After the Disco – Broken Bells
  8. Leave this Island – Maximo Park
  9. Quieter Today – Cloud Nothings
  10. Knock knock knock – Spoon
  11. Stevie – Kasabian
  12. Your Love is Killing me – Sharon Van Etten
  13. Holy City – Joan as A Police Woman
  14. Giving up everything – Natalie Merchant
  15. You should know where I’m coming from – Banks
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...