[1963] A Christmas gift for you from Phil Spector – AA. VV.

Il più bel disco natalizio di sempre uscì il 22 novembre del 1963, lo stesso giorno in cui la pallottola magica partita dal fucile di Lee Harvey Oswald uccise John F. Kennedy a Dallas. Qualcuno dice che proprio per questo all’inizio fu un flop commerciale, gli americani erano sotto shock e quasi non si accorsero di quel disco. Il tempo gli rese i dovuti onori: la Apple Records dei Beatles lo ristampo’ nel 1972 (con una copertina diversa e orrenda, Phil Spector vestito da Babbo Natale) e un genio come Brian Wilson, la mente dei Beach Boys, lo indicò come uno dei suoi album preferiti.

Phil Spector era già un produttore affermato quando riunì alcuni “suoi” artisti per confezionare la sua strenna natalizia. Prese piccoli classici come Frosty the Snowman e Sleigh Ride e Rudolph The Red-Nosed Reindeer e li fece cantare alle Ronettes e alle Crystals. Lui di suo ci mise il “wall of sound“: incidendo e sovraincidendo strati su strati di archi, ottoni e percussioni fino a ottenere quelle che lui definì “piccole sinfonie per bambini”. Ad aiutarlo con gli arrangiamenti, Jack Nitzsche, il suo braccio destro, che poi fece una gran carriera a fianco, tra gli altri, di Rolling Stones e Neil Young (ma sua è anche Up where we belong, la canzone di Ufficiale e Gentiluomo); il piano che si sente è di Leon Russel (collaborazioni con praticamente chiunque, da Clapton agli Stones passando per Joe Cocker, Bob Dylan e Frank Sinatra) e alle percussioni c’è Sonny Bono, che con Cher avrebbe avuto notevole successo.

Il punto più alto del disco, la migliore fra le piccole sinfonie, è I saw mommy kissing Santa Claus. Musicalmente è un piccolo gioiello, la perfetta sintesi del lavoro di Spector sulle canzoni, ma il valore aggiunto è proprio l’interpretazione delle Ronettes – una di loro era Ronnie, la moglie di Phil – che valorizza ancor di più il testo già di per sè “scottante”, col bambino/a che si sveglia e trova la madre che bacia Babbo Natale.

Then, I saw Mommy tickle Santa Claus 
Underneath his beard so snowy white; 
Oh, what a laugh it would have been 
If Daddy had only seen 
Mommy kissing Santa Claus last night

Tracklist

  1. White Christmas (Darlene Love)
  2. Frosty The Snowman (The Ronettes)
  3. The Bells of St. Mary (Bob B. Soxx & the Blue Jeans)
  4. Santa Claus is coming to town (The Crystals)
  5. Sleigh Ride (The Ronettes)
  6. Marshmallow world (Darlene Love)
  7. I saw mommy kissing Santa Claus (The Ronettes)
  8. Rudolph the Red-Nosed Reindeer (The Crystals)
  9. Winter Wonderland (Darlene Love)
  10. Parade of the Wooden Soldiers (The Crystals)
  11. Christmas (Baby Please Come Home) (Darlene Love)
  12. Here Comes Santa Claus (Bob B. Soxx & the Blue Jeans)
  13. Silent Night (Phil Spector, Darlene Love, The Ronettes, Bob B. Soxx & the Blue Jeans, The Crystals)

Must hear songs: Frosty the Snowman, Santa Claus is coming to town, I saw mommy kissing Santa Claus

Produzione
Phil Spector

Musicisti

Hal Blaine: batteria

Ray Pohlman: basso

Barney Kessel, Bill Pitman, Tommy Tedesco, Ivy Rubin, Nino Tempo: chitarre

Jack Nietsche, Sonny Bono, Frank Capp: percussioni

Steve Douglas, Jay Migliori: sassofono

Roy Caton: tromba

Annunci

Un pensiero su “[1963] A Christmas gift for you from Phil Spector – AA. VV.

  1. Pingback: Dieci grandi canzoni di Natale | This is Radio Montag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...