All the Madmen: Il lato oscuro del rock britannico

 

Heylin_madmen


Il titolo è quello di un libro meraviglioso scritto da Clinton Heylin due anni fa, pubblicato in Italia nel 2013. Da Syd Barrett a David Bowie, passando per i Kinks di Ray Davies, Nick Drake e gli Who, Heylin ripercorre un pezzo di storia del rock inglese. Tra la fine degli anni Sessanta e l’inzio dei Settanta escono uno dietro l’altro alcuni fra i più grandi album di sempre, tutti legati in un modo o nell’altro al tema della follia (follia cantata e spesso follia di chi canta). Tommy, l’esordio solista di Syd Barrett, The man who sold the world di Bowie, Muswell Hillbillies dei Kinks, Wish you were here dei Pink Floyd.
Questa cassettina riassume la colonna sonora del disco in 20 pezzi.

  1. I’m not like everybody else  – The Kinks
  2. Lucifer Sam – Pink Floyd
  3. Blues run the game – Jackson C. Frank
  4. Lazy Sunday – Small Faces
  5. Bracelet of Fingers – Pretty Things
  6. Cousin Kevin – The Who
  7. Yes Sir, No Sir – The Kinks
  8. Madame George – Van Morrison
  9. Octopus – Syd Barrett
  10. Time has told me – Nick Drake
  11. Bandstead – Atomic Rooster
  12. The Green Maharishi – Fleetwood Mac
  13. All the Madmen – David Bowie
  14. Baby Lemonade – Syd Barrett
  15. Mountain Woman – The Kinks
  16. May you never – John Martyn
  17. Brain Damage – Pink Floyd
  18. Place to be – Nick Drake
  19. Drive-in Saturday – David Bowie
  20. Shine on you crazy diamond – Pink Floyd
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...