[2001] 7 Worlds Collide – Neil Finn & Friends

neil

7 Worlds Collide è un progetto musicale a scopo benefico di Neil Finn, il leader dei Crowded House. Nel 2001 mise su una band che oltre al fratello Tim – anche lui ex Crowded House – comprendeva Lisa Germano, un’icona del rock inglese come Johnny Marr e un bel pezzo di Radiohead: la batteria di Phil Selway e la chitarra di Ed O’ Brien e tenne con loro cinque concerti a Auckland. Insieme a loro molti altri friends fra cui l’immancabile Eddie Vedder, che sta ai progetti benefici degli anni Duemila come Sting – o forse il suo amato Springsteen – stavano a quelli anni 80. Va beh.
Da quella prima esperienza del 7 Worlds Collide fecero anche un disco molto bello che ha l’unica pecca di non contenere, abbastanza misteriosamente, il meraviglioso pezzo da cui è tratto il nome del progetto (Distant Sun dei Crowded House). Per il resto, è forse fra i migliori album nati da progetti di questo tipo. Ovviamente pieno di ottime canzoni – in gran parte di Neil Finn, come solista o come Crowded House, ma c’è anche Paper doll di Lisa Germano, una bella versione di Parting ways dei Pearl Jam e il classico degli Smiths There is a light that never goes out – ha il pregio di suonare coerente come se dietro ci fosse una vera band e non un insieme di superartisti. Merito di Neil Finn, capace di tenere insieme il tutto preservando la dignità del progetto artistico anche a prescindere dai risultati dell’iniziativa benefica (risultati che ignoro totalmente, peraltro).
Una pecca? Ecco, Weather with you e Don’t dream it’s over fanno un po’ effetto falò in spiaggia. Distant sun al posto di almeno di una delle due ci sarebbe stata meglio. Sì, volevo Distant sun.

Tracklist

  1. “Anytime”
  2. “Take a Walk”
  3. “The Climber”
  4. “Loose Tongue”
  5. “Down on the Corner”
  6. “There Is a Light That Never Goes Out”
  7. “Paper Doll”
  8. “Turn and Run”
  9. “Angels Heap”
  10. “Edible Flowers”
  11. “Stuff and Nonsense”
  12. “I See Red”
  13. “She Will Have Her Way”
  14. “Parting Ways”
  15. “Weather with You”
  16. “Paradise (Wherever You Are)”
  17. “Don’t Dream It’s Over”

Must hear songs: Anytime, Paper doll

Musicisti

Neil Finn: voce, chitarra

Tim Finn: voce, chitarra, piano

Ed O’ Brien: voce, chitarra

Johnny Marr: voce, chitarra, ukulele

Lisa Germano: voce, tastiere, violino, chitarra

Sebastian Steinberg: basso

Phil Selway: batteria

Eddie Vedder: voce, chitarra, ukulele

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...