[1964] You really got me – The Kinks

hqdefault-2

Punto primo, prendere una lametta e tagliare il cono dell’amplificatore.
Punto secondo, wow.
Punto terzo, You really got me.
In soli tre passaggi Ray Davies garantì un futuro a se stesso come artista – i primi singoli dei Kinks erano andati piuttosto male e stavano praticamente per mollare, o meglio per essere mollati – e inventò il punk, nella sua accezione più vasta.
You really got me è figlia di Louie Louie dei Kingsmen e madre di un sacco di roba compresa fra gli Who, l’heavy metal e il punk. You really got me è un suono, uno stile, un’attitudine. E’ il riff chitarristico per eccellenza, pur non essendo stato scritto dall’unico e inimitabile Mr.Riff, Keith Richards. E’ sporcizia, sudore, è la voce quasi incerta, approssimativa di Ray Davies. E’ l’assolo rock ‘n’ roll del fratello Dave, così dannatamente perfetto che per anni è circolata la leggenda che fosse Jimmy Page in persona a suonarlo. E’ il drumming di Bobby Graham, session man con una certa dimestichezza coi pezzi che fanno storia (sua la batteria anche su Gloria dei Them di Van Morrison), che confina Mick Avory al tamburello. E’ il pianoforte ostinato di Arthur Greenslade.
You really got me è il rock. E’ il rumore che tutti noi alle prese con una chitarra elettrica abbiamo cercato, in una cameretta o in sala prove.
You really got me è infine il brano più famoso dei Kinks, il più famoso di Ray Davies, che negli anni, a partire praticamente dal giorno successivo alla sua pubblicazione, prese a fare cose diverse, meravigliose e fondamentali una dietro l’altra, ma che alla fine sarà sempre ricordato per questo riff, sarà sempre quello dei Kinks, i Kinks di You really got me.

See, don’t ever set me free
I always want to be by your side
Girl, you really got me now
You got me so I can’t sleep at night

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...