[2016] You and I – Jeff Buckley

 

Quello che fanno a Jeff Buckley – frugare nei suoi cassetti, darci in pasto cose che lui non aveva mai pensato di pubblicare, cose private – è inaccettabile, è immorale. Dovremmo boicottare tutto. Dovremjeff buckley - you and Imo ignorare tutto quello che è uscito dopo la sua morte. C’è solo Grace, punto e basta. Ecco, punto e basta. Solo Grace. Un disco soltanto, dieci canzoni.
Ecco, come si fa? Come si fa a sopportare che Jeff Buckley ci abbia dato solo un disco, solo dieci canzoni? Come si fa a non voler sentire la sua voce che canta tutto, che canta qualsiasi cosa, lui da solo che canta i Led Zeppelin, che canta Calling you (colonna sonora di Baghdad Café), che canta Just Like a Woman di Bob Dylan, lui da solo con la chitarra. Ecco, perché You and I è così, Jeff Buckley e la sua chitarra. Come Hallelujah di Leonard Cohen su Grace, praticamente. E non si può rinunciare a questa cosa, davvero. Non si può rinunciare a Jeff Buckley che rifà I know it’s over degli Smiths, perché è una delle cose più belle che potrà mai capitarci di ascoltare. Anche se è una cosa sua, privata, ed è immorale. Datecene altre, di cose così. Svuotate i cassetti.


Tracklist.

  1. Just Like a Woman
  2. Everyday people
  3. Don’t Let the Sun Catch You Cryin’
  4. Grace
  5. Calling you
  6. Dream of you and I
  7. The Boy with the Thorn in His Side
  8. Poor Boy Long Way from Home
  9. Night Flight
  10. I Know It’s Over

Da ascoltare: Just Like a Woman, Calling you, I know it’s over

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...