Cinque canzoni da Jesus Christ Superstar

Il trionfo del kitsch. Jesus Christ Superstar, trasposizione cinematografica in chiave hippy, a opera di Norman Jewison, del musical scritto da Tim Rice e Andrew Lloyd Webber, la storia degli ultimi giorni di vita di Gesù. Difficile immaginare qualcosa di più datato, questo film è invecchiato davvero male. Però. Però c’è Giuda, c’è Carl Anderson. E c’è ovviamente la musica, ci sono le canzoni. E quelle non sono invecchiate malissimo, anzi, soprattutto alcune. A partire dal primo brano che si sente, Heaven on their minds, i tormenti di Giuda/CarlAnderson mentre la comitiva arriva a Gerusalemme su un pullman giallo, passando per Everything’s Alright – la ballata cantata da Yvonne Elliman nei panni di Maria Maddalena – e The Temple, un gran pezzo rifatto anche dagli Afghan Whigs. Il meglio arriva con le scene della Passione, con The Last Supper – fenomenali gli apostoli che durante l’ultima cena cantano always hoped that I’d be an apostle, knew that I would make it if I tried, then when we retire, we can write the Gospels, so they’ll still talk about us when we’ve died – e Gethsemane.

Heaven on their minds

Everything’s Alright

The Temple

The Last Supper

Gethsemane

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...