Quindici canzoni di Lucio Battisti (con Mogol)

Undici album in poco più di dieci anni. Sarò banale, ma questa fase della discografia di Lucio Battisti – quella con a fianco Mogol – resta insuperabile. Battisti è stata la prima star del rock italiano, l’unica – prima di Vasco Rossi forse, al netto dei giudizi di valore – capace di andare oltre il…

Dieci canzoni di John Lennon per Yoko Ono

Artista d’avanguardia, “cantante” discutibile, moglie di John Lennon, nippona che il gruppo scompiglia (cit.). Il curriculum di Yoko Ono è lungo e rispettabile, anche se la sua fama – anche abbastanza ingiustamente – sarà sempre legata soprattutto all’aver fatto sciogliere i Beatles. Per Lennon fu qualcosa di più dell’amore della vita, per certi versi fu…

Sedici canzoni dei Creedence Clearwater Revival

John Fogerty è il meno carismatico fra i musicisti Lester Bangs Dovevano essere dieci canzoni, poi dodici. Ma ne avevo scelto già sedici, allora ho pensato quindici, ma poi come si fa a cancellare davvero I put a spell on you?e allora sono sedici. Ecco come va con i Creedence Clearwater Revival. I CCR sono quel…

Cinque dischi di Fabrizio De André

1970 – La Buona Novella Il ’68, le lotte studentesche, la strategia della tensione inaugurata l’anno prima con la strage di Piazza Fontana. E per il suo quarto disco De André racconta la vita di Cristo con una rilettura dei Vangeli apocrifi. “Un’allegoria”, secondo l’autore, le istanze migliori del ’68 raccontate attraverso quelle portate avanti…

Dodici canzoni di George Harrison dopo i Beatles

Un decennio nei Beatles all’ombra di Lennon e McCartney, un album triplo nel 1970 immediatamente dopo lo scioglimento dei Beatles, la causa (persa) per plagio con My Sweet Lord, una carriera musicale di basso profilo, un disco ogni tanto – a volte buoni, altre meno – e una vita dedicata alla “ricerca costante di Dio”. George Harrison…

[1970] Hark! The Village wait – Steeleye Span

Gli Steeleye Span sono la seconda creatura del folk rock britannico nata per volontà di Ashley Hutchings dopo i Fairport Covention. Hutchings era il bassista fondatore dei Fairport. Dopo l’incidente in cui rimase ucciso il batterista Martin Lamble e il successo ottenuto con l’album Liege & Lief, Hutchings lascia il gruppo e forma gli Steeleye…

I Beatles dopo i Beatles. 1970-1980.

1970 6 febbraio: esce il singolo Instant Karma! di John Lennon, prodotto da Phil Spector 27 marzo: primo disco per Ringo Starr, si intitola Sentimental Journey ed è una raccolta di cover di vecchi standard 10 aprile: McCartney dichiara al Daily Mirror che i Beatles si sono sciolti, non esistono più 17 aprile: esce il primo…

[1970] 25 or 6 to 4 – Chicago

Per tutti gli anni Settanta, diciamo fino alla morte di Terry Kath, i Chicago sono stati un gruppo pazzesco, capace di fondere rock e jazz con risultati qualitativamente clamorosi e tuttavia sempre straordinariamente accessibili. 25 or 6 to 4 stava sul loro secondo album – che si intitolava Chicago, ma che siccome era appunto il…

Eric Clapton: gli anni Settanta in dodici canzoni

Rehab, cover particolarmente fortunate e ballate spettacolari. E tanto blues, ovviamente. Gli anni Settanta di Eric Clapton sono essenzialmente queste cose, distribuite su sei album di qualità mediamente elevata, con il top raggiunto nel 1977 – ironicamente l’anno del punk – con il capolavoro assoluto Slowhand. Abbandonati uno dopo l’altro supergruppi e collaborazioni varie, Eric Clapton fa…

Suonare con i Beatles

Il primo è stato Andy White nel 1963. George Martin non era convinto di Ringo Starr, che i Beatles avevano scelto per sostituire Pete Best, così su Love me do dei Beatles, alla batteria, c’è un onesto turnista. Da allora non è ricapitato spesso che un esterno avesse l’onore di suonare con i Beatles. I quattro erano,…

1969 – 1974. Crisi e rinascita di Eric Clapton, Dio.

Il 5 febbraio del 1969 i Cream pubblicano Goodbye, il loro quarto e ultimo album. In realtà il gruppo non esiste più già da un po’, i tre hanno suonato il loro concerto d’addio a Londra nel novembre dell’anno precedente. Eric Clapton è Dio, come qualcuno ha scritto su un muro di Londra già tre anni…

[1970] Millenovecentosettanta

Subito una chicca statistica: nel 1970 il mondo Beatles produce ben sei album, un record. A Let it be si aggiungono i primi lavori solisti di tutti i singoli membri: Ringo Starr ne pubblicherà addirittura due. E se l’esordio di Macca vale solo per il record, appunto, e per Maybe I’m amazed, quelli di Lennon e George Harrison sono capolavori di livello assoluto (All things must…