[1968] Millenovecentosessantotto

Millenovecentosessantotto. Un numero che fa girare la testa (cit.). Un anno pieno di cose, un anno pieno, anche, ovviamente, di musica incredibile. Il 1968 travolge gruppi al massimo della loro espressione creativa. Dopo aver pubblicato Wheels of fire si sciolgono i Cream, i Byrds perdono David Crosby (che va a da Stills e Nash) e…

[1971] Millenovecentosettantuno

A gennaio esce Pearl di Janis Joplin. Lei era morta qualche mese prima, a ottobre, col disco praticamente pronto: mancava solo il testo di Buried alive in the blues, che nel disco appare come strumentale ed è la struggente testimonianza della sua perdita. Chicago III ripropone la stessa ricetta già elaborata dal gruppo nei primi…

Summer of Love. Dieci canzoni dall’estate del 1967

San Francisco (Be sure to wear some flowers in your head) – Scott McKenzie La canzone uscì a maggio, la scrisse John Phillips dei Mamas and Papas per promuovere il Festival Pop di Monterey. Scott McKenzie era fra gli organizzatori del festival ed era amico di John Phillips, così si ritrovò abbastanza fortuitamente fra le…

[1967] – Millenovecentosessantasette

Between the Buttons esce a gennaio, fotografia sfocata dei Rolling tones ancora indecisi sulla direzione da prendere. Jagger e Richards da una parte e Brian Jones dall’altra. Singoli pazzeschi come Let’s spend the night together e Ruby Tuesday da una parte (almeno nell’edizione americana), qualche traccia riempitivo non particolarmente riuscita (Cool, Calm and Collected) e…

Dieci canzoni di Janis Joplin

Non era bella come Grace Slick e la sua voce non era aggraziata e dolce come quella di Sandy Denny. Janis Joplin era una forza della natura, una voce e un’anima nera, ogni sua interpretazione – in studio o dal vivo – era intensa come dovesse essere l’ultima, era un manifesto di sofferenza e una…

Non mimose ma grandi voci di donne

At Last – Etta James Be my baby – The Ronettes The Loco-motion – Little Eva Stop! In the name of love – The Supremes Ain’t got no/I got life – Nina Simone Think – Aretha Franklin Little girl blue – Janis Joplin Come and stay with me – Marianne Faithfull Twenty-Four hours from Tulsa…

[1970] Millenovecentosettanta

Subito una chicca statistica: nel 1970 il mondo Beatles produce ben sei album, un record. A Let it be si aggiungono i primi lavori solisti di tutti i singoli membri: Ringo Starr ne pubblicherà addirittura due. E se l’esordio di Macca vale solo per il record, appunto, e per Maybe I’m amazed, quelli di Lennon e George Harrison sono capolavori di livello assoluto (All things must…