[1997] Millenovecentonovantasette

A gennaio debuttano i Daft Punk (Homework) ed esce il terzo disco dei Built to spill (Perfect from now on). Il mese successivo David Bowie pubblica il suo ventesimo album, Earthling, fra i migliori post-70. Ma i dischi più belli del mese sono l’album omonimo con cui i Blur abbandonano il britpop, Either/Or di Elliott…

Dieci dischi del 2016

Come al solito, qui non si fanno classifiche. Qui si elencano dischi di cui ci si innamora e se ne elencano dieci per farla breve. Il disco degli Okkervil River e quello dei Jayhawks mancano per questioni di spazio, quello dei Wilco perché non me ne sono innamorato. Fuori dai dieci, prima dei dieci, metto…

Il suono degli Anni Novanta (parte II)

Il jingle-jangle degli La’s Insieme a Smells like teen spirit dei Nirvana, l’anno dopo, There she goes è il suono che nel 1990 fa nascere gli anni Novanta. Il filone britpop del decennio muove passi decisivi da queste parti. La Weissenborn di Ben Harper Un giorno a Red Ronnie raccontò che parlava con Jimi Hendrix.…

[1996] Millenovecentonovantasei

Evil Empire dei Rage Against the Machine, Pinkerton dei Weezer, Billy Breathes dei Phish, Good God’s Urge dei Porno for Pyros, Burdens of Being Upright di Tracey Bonham, Dust degli Sreaming Trees, Casanova dei Divine Comedy, Being There dei Wilco. Sono solo alcuni album usciti nel 1996 che avrebbero meritato la copertina. Alla fine ho scelto soprattutto…

[1995] Millenovecentonovantacinque

Anno di grandi esordi, consacrazioni, classici. I Wilco, nuova incarnazione del genio di Jeff Tweedy dopo lo scioglimento degli Uncle Tupelo proseguono il discorso interrotto dalla band precedente: per sperimentare ci sarà tempo, A.M. è un album fondamentale per la band di Chicago. Da Seattle arrivano invece i Presidents of The United States of America, trio batteria, basso…

Venti cover degli anni Novanta

Hard to handle – Black Crowes Per il loro esordio nel 1990, i Black Crowes scelgono il classico di Otis Redding del 1968. E’ un’interpretazione strepitosa che varrà ai fratelli Robinson il primo numero 1. Knockin’on heaven’s door – Guns n’ Roses Con buona pace di Eric Clapton, dello stesso Dylan e di chiunque si sia cimentato…