[1996] Millenovecentonovantasei

Evil Empire dei Rage Against the Machine, Pinkerton dei Weezer, Billy Breathes dei Phish, Good God’s Urge dei Porno for Pyros, Burdens of Being Upright di Tracey Bonham, Dust degli Sreaming Trees, Casanova dei Divine Comedy, Being There dei Wilco. Sono solo alcuni album usciti nel 1996 che avrebbero meritato la copertina. Alla fine ho scelto soprattutto…

Cose da ascoltare del 2015

Il ritorno dei Blur e dei Faith No More, il capolavoro di Sufjan Stevens, quello degli Apartments e quello di Benjamin Clementine, i soliti grandissimi Low, Waterboys, Idlewild. E poi ancora Calexico, Villagers, Decemberists, Beach House. Il secondo album – per entrambi buone conferme – di Django Django e Alabama Shakes. Il rock di Kurt Vile e…

[1970] Hark! The Village wait – Steeleye Span

Gli Steeleye Span sono la seconda creatura del folk rock britannico nata per volontà di Ashley Hutchings dopo i Fairport Covention. Hutchings era il bassista fondatore dei Fairport. Dopo l’incidente in cui rimase ucciso il batterista Martin Lamble e il successo ottenuto con l’album Liege & Lief, Hutchings lascia il gruppo e forma gli Steeleye…

[1965] Millenovecentosessantacinque

Il 1965 è stato davvero un anno cruciale. Per capirlo basta mettere in fila, in ordine cronologico, gli album usciti quell’anno. A gennaio i Rolling Stones pubblicano il secondo album, una raccolta di cover rock n’ roll e rhythm n’ blues tra le quali timidamente si affacciano ancora trascurabili tentativi di Mick Jagger e Keith…

I Beatles dopo i Beatles. 1970-1980.

1970 6 febbraio: esce il singolo Instant Karma! di John Lennon, prodotto da Phil Spector 27 marzo: primo disco per Ringo Starr, si intitola Sentimental Journey ed è una raccolta di cover di vecchi standard 10 aprile: McCartney dichiara al Daily Mirror che i Beatles si sono sciolti, non esistono più 17 aprile: esce il primo…

Non mimose ma grandi voci di donne

At Last – Etta James Be my baby – The Ronettes The Loco-motion – Little Eva Stop! In the name of love – The Supremes Ain’t got no/I got life – Nina Simone Think – Aretha Franklin Little girl blue – Janis Joplin Come and stay with me – Marianne Faithfull Twenty-Four hours from Tulsa…

All the Madmen: Il lato oscuro del rock britannico

  Il titolo è quello di un libro meraviglioso scritto da Clinton Heylin due anni fa, pubblicato in Italia nel 2013. Da Syd Barrett a David Bowie, passando per i Kinks di Ray Davies, Nick Drake e gli Who, Heylin ripercorre un pezzo di storia del rock inglese. Tra la fine degli anni Sessanta e l’inzio dei Settanta…

Dieci italiani del 2014.

Ci sono molti modi per fermarsi e celebrarsi. Quasi tutti scelgono un rassicurante best of, magari con qualche inedito. Afterhours e Marlene Kuntz, due grandi band degli anni Novanta, hanno scelto altre due strade. I Marlene Kuntz hanno celebrato i 20 anni di Catartica, il loro splendido esordio del 1994, con un EP di sette tracce…

15 cose che bisogna ascoltare di questo 2014

Sono uscite molte cose notevoli quest’anno e siccome siamo a novembre è quasi tempo di fare inutili classifiche sul meglio di. Ma non ancora, per ora è sufficiente mettere in fila questi quindici pezzi, che comunque danno un’idea di quel che è stato il 2014. Ce n’è per tutti i gusti. Il folk delle First…